OBBLIGHI DEI LAVORATORI, CODICI DI COMPORTAMENTO
E PIANO NAZIONALE ANTICORRUZIONE 2019-2021

CONTENUTI CORSO

CODICE MEPA (per i non abbonati a FLAT e SUPERFLAT): PA360.33

DOCENTE: dott. FRANCO NICASTRO, Funzionario pubblico, già Responsabile del Servizio “Anticorruzione e Trasparenza” del Comune di Venezia – Docente in materia di prevenzione della corruzione e di trasparenza amministrativa – Formatore PA360

DESTINATARI: Segretari, RPCT, Dirigenti, Funzionari, Posizioni Organizzative, Responsabili del Procedimento, Istruttori

OBIETTIVI:
• Fornire un quadro sul sistema di obblighi in capo al dipendente pubblico, disciplinati dai CCNL e sul relativo sistema sanzionatorio.
• Analizzare le principali misure di prevenzione della corruzione contenute nel codice di comportamento ed il sistema di doveri dei dipendenti.
• Conoscere, attraverso lo strumento del PNA, la strategia di prevenzione anticorruzione a livello nazionale e fornire gli indirizzi fondamentali per la redazione dei PTPCT, anche con riferimento all’ultimo aggiornamento del PNA.

PROGRAMMA:

  • La responsabilità disciplinare del dipendente nei CCNL del pubblico impiego
  • Codice etico e codice di comportamento
  • Il codice di comportamento quale misura di prevenzione della corruzione
  • Il codice di comportamento:
  • Principi
  • Norme da osservare
  • Sistema di controllo
  • Il Piano Nazionale Anticorruzione
  • Le misure generali e trasversali di prevenzione della corruzione
  • La fase di gestione del rischio corruzione

CORSO OBBLIGATORIO

La partecipazione al corso consente di adempiere ad uno specifico obbligo normativo, atteso che la formazione obbligatoria in materia di obblighi dei lavoratori e Codici di comportamento è prevista da:
1) art.54, comma 7, D.Lgs 165/01 e s.m.i.: “Le pubbliche amministrazioni verificano annualmente lo stato di applicazione dei codici e organizzano attività di formazione del personale per la conoscenza e la corretta applicazione degli stessi”.
2) art. 15, comma 5, d.P.R. 16 aprile 2013, n. 62 (Codice di comportamento dei dipendenti pubblici): “Al personale delle pubbliche amministrazioni sono rivolte attività formative in materia di trasparenza e integrità, che consentano ai dipendenti di conseguire una piena conoscenza dei contenuti del codice di comportamento, nonché un aggiornamento annuale e sistematico sulle misure e sulle disposizioni applicabili in tali ambiti”.
3) art. 1, legge 6 novembre 2012, n. 190 (cd. “legge anticorruzione”).

Inoltre,
4) Il Dipartimento della Funzione Pubblica, con circolare 12/06/2008, n. 41 (par. 2) invita gli Uffici del personale e gli Uffici di disciplina alla diffusione della conoscenza degli obblighi dei dipendenti “procedendo anche al coinvolgimento e alla formazione del personale dirigente o comunque addetto alla gestione del personale”.
5) L’ANAC (ex Civit), con delibera n. 75/2013, ha stabilito che “è necessario che i dirigenti si preoccupino della formazione e dell’aggiornamento dei dipendenti assegnati alle proprie strutture in materia di trasparenza ed integrità, soprattutto con riferimento alla conoscenza dei contenuti del codice di comportamento – sia generale, sia specifico – potendo altresì segnalare particolari esigenze nell’ambito della programmazione formativa annuale”.   
6) Il Consiglio di Stato, con parere n. 864/2016, ha espressamente previsto che l'efficacia della conoscenza del quadro normativo “può essere rafforzata dando ulteriore impulso alle attività di formazione del personale delle pubbliche amministrazioni”, atteso che “il rafforzamento della prevenzione – anche mediante strumenti tecnologici di rilevazione delle presenze, così come la formazione, la comunicazione e le verifiche sistematiche necessarie, comporteranno oneri per la finanza pubblica, per cui nelle sedi proprie si dovranno indicare progetti e relative coperture”.

DOMANDE FREQUENTI

Quali sono i principali obblighi dei dipendenti pubblici nel sistema della responsabilità disciplinare previsto dai CCNL del pubblico impiego?
Qual è la differenza tra codice di comportamento e codice etico?
Qual è la relazione tra la l’adozione di un codice comportamentale e la prevenzione della corruzione nella Pubblica Amministrazione?
Quali sono i principali dovei comportamentali a cui sono soggetti i dipendenti pubblici?
In che modo devono essere redatti i codici di comportamento delle singole amministrazioni?
Il Piano Nazionale Anticorruzione a quali scopi e finalità assolve?
In che modo bisogna recepire le disposizioni contenute nel PNA nei PTPCT delle singole amministrazioni?
Quali sono le misure di prevenzione della corruzione disciplinate dal PNA? Qual è la differenza tra misure generali e misure specifiche?
Come deve essere impostata una strategia di prevenzione della corruzione sulla base dei principi del risk management?
Con quali modalità implementare un modello di gestione del rischio?

SUPPORTO SPECIALISTICO

Supporto e consulenza sulla gestione dell’intero processo di conflitto di interessi, anche all'interno del PTPCT
Supporto e consulenza sul contenuto del PNA
Supporto e consulenza sull’implementazione di una strategia di prevenzione della corruzione
Supporto e consulenza sull’implementazione di un modello di gestione del rischio.


Il corso online OBBLIGHI DEI LAVORATORI, CODICI DI COMPORTAMENTO E PIANO NAZIONALE ANTICORRUZIONE 2019-2021 fa parte del catalogo corsi e-learning di PA360
PA360 srl
Viale della Libertà 197/A - 73100 Lecce
C.F. e P.I. 05034240753
  • 0832.409463
  • 0832.1836950
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Abilita il javascript per inviare questo modulo